“Come lavo i denti?” Chiedi a Dentisti Pagnoni di San Benedetto del Tronto!

Rispondiamo alla domanda che ci viene fatta più spesso, da tutte le fasce d’età! Scopri insieme a noi quali sono le procedure più indicate per lavare correttamente i denti… o meglio, la BOCCA!

  1. Le indicazioni di Dentisti Pagnoni di San Benedetto del Tronto per il tuo neonato!
  2. La comparsa dei denti da latte – dai 6 mesi in poi
  3. La comparsa dei denti permanenti – dai 6 anni in poi

La Dr.ssa Valentina Fatale sorride insieme al bambino che simula lavaggio dei denti con spazzolino e dentifricio

Le indicazioni di Dentisti Pagnoni di San Benedetto del Tronto per il tuo neonato

Qualcuno potrebbe dire che se i denti non ci sono, non possono essere lavati.

Certo è vero, ma non per questo dobbiamo disinteressarci della bocca dei più piccoli.

Difatti, il primo rapporto che il neonato ha con il mondo avviene proprio attraverso la bocca (basti pensare all’allattamento naturale o artificiale, alla suzione delle mani, degli oggetti).

In questa fase è molto importante, di tanto in tanto, controllare il colore delle gengive, magari quando il piccolo si addormenta in braccio o è in uno stato di calma.

Alcuni punti della gengiva potrebbero apparire arrossati o infiammati. In altre occasioni la gengiva potrebbe presentare dei puntini bianchi, o una patina biancastra, fonte di una infiammazione sottostante (es: micosi).

In queste situazioni potete rivolgervi a Dentisti Pagnoni di San Benedetto del Tronto e Ascoli Piceno per cercare di comprendere le cause di queste situazioni.

A volte l’allattamento al seno può essere ostacolato da delle irritazioni alla bocca del bambino o dalla conformazione dei frenuli linguali e/o labiali che vengono generalmente osservati dalle ostetriche che assistono la mamma nelle prime poppate.

Dopo qualche mese, i primi dentini potrebbero iniziare a premere sulle gengive causando fastidi al piccolo. Dentisti Pagnoni di San Benedetto del Tronto vi suggerisce di acquistare dei giocattoli appositi da far mordicchiare al piccolo o gel specifici che possano donare sollievo.

Ricordiamo che comunque il fastidio ha carattere temporaneo!

Il nostro consiglio è quello di alternare l’uso dei giocattoli in silicone da mordicchiare ad un piccolo spazzolino così che il bimbo inizi a prendere confidenza con le setole dello spazzolino, associandolo a qualcosa di positivo!

Una bambina da dentisti di san benedetto del tronto gioca con lo specchietto del dentista mentre apprende la corretta igiene orale

La comparsa dei denti da latte – dai 6 mesi in poi

Quando spunta il primo dentino, è il momento di introdurre lo spazzolino! (Quanti sono i denti da latte? Scoprilo qui!)

Inizialmente l’adulto dovrà spazzolare i denti del bambino quotidianamente, cercando di seguire anche i suoi ritmi. Scopri insieme a Dentisti Pagnoni di San benedetto del Tronto in che modo!

All’inizio il bambino non si rende conto di quello che fate e potrebbe innervosirsi. Se lo avete già fatto familiarizzare con lo spazzolino, dovrebbe essere in grado di tenerlo in mano e mordere le spatoline.

Altrimenti dovrete iniziare voi a spazzolare delicatamente i denti, magari mentre qualcun altro finge di lavare la bocca del suo peluche preferito.

Parlate positivamente dell’igiene orale e cercate pian piano di instaurare un’abitudine pressoché coinvolgente e divertente dato che il bambino tenderà a imitarvi.

Raggiunta una certa età, il bambino dovrebbe aver imparato a lavare i denti da solo.

I più grandi dovranno lavare i denti due volte al giorno, mattino e sera, seguendo delle regole di alimentazione.

Le confezioni di spazzolini e dentifrici presenti in commercio consentono di fare un acquisto consapevole scegliendo l’età di riferimento. Pertanto si raccomanda di utilizzare un dentifricio idoneo all’età del bambino contenente al massimo 1000 ppm di fluoro.

Non utilizzate mai il vostro spazzolino per pulire i denti del bimbo! La regola per tutta la famiglia è che ognuno abbia uno spazzolino personale affinché non vi sia circolazione di batteri.

Intorno ai 3 anni di età si presenta l’occasione ideale per compiere una prima visita presso lo studio dentistico Pagnoni di San Benedetto del Tronto e ricevere informazioni più dettagliate sulle manovre da seguire. (Prima visita no stress? Leggi qui!)

 

La comparsa dei denti permanenti – dai 6 anni in poi

Il bambino dovrebbe aver appreso la corretta tecnica di spazzolamento da Dentisti Pagnoni di San Benedetto del Tronto.

Dovrebbe spazzolare denti e gengive dopo ogni pasto principale, almeno 2 volte al giorno per 2 minuti (la regola del 2X2) e utilizzare uno spazzolino a setole morbide insieme a un dentifricio contenente almeno 1000 ppm di fluoro.

Cambiare spazzolino ogni 2 mesi circa o appena la testina appare usurata (setole spagliate).

Tra i pasti e l’utilizzo dello spazzolino devono trascorrere almeno 30 minuti.

Introducete l’utilizzo quotidiano del filo interdentale o dispositivi analoghi per la detersione degli spazi interdentali. Un uso scorretto del filo interdentale può danneggiare seriamente le gengive.

 

Eseguire controlli periodici da Dentisti Pagnoni di San Benedetto del Tronto permette di monitorare la permuta dei denti (il passaggio dai denti da latte ai denti permanenti), correggere abitudini orali scorrette e, infine, apprendere pratiche di igiene orale personalizzate.

Chiama subito!

Ascoli Piceno

via Piacenza 11

Telefono Ascoli

073645155

S. Benedetto Tr.

via Turati 28

Telefono S. Benedetto

0735658042
error: Contenuto Protetto